CHI SONO

 

Nata a Bergamo,

 

mi definisco una persona appassionata, accogliente, creativa, dinamica, determinata.

Amante dello sport e del movimento, in giovane età sognavo di diventare una ballerina ma, le circostanze della vita, mi hanno portata ad interessarmi sempre più alla complessità della psiche umana, seppur io non abbia abbandonato la passione per la Danza diventando insegnante di Danze accademiche -moderna e contemporanea- certificata CONI.

Negli anni la passione per la Psicologia è diventata sempre più forte portandomi al raggiungimento d’importanti traguardi: nel 2010 la laurea in Psicologia Clinica, nel 2016 la qualifica di Psicoterapeuta sistemico-relazionale, nel 2017 la qualifica di Psicologo del Comportamento Alimentare ad indirizzo cognitivo-comportamentale, nel 2019 la qualifica di trainer di Mindful Eating.

Mi ritengo appassionala del mio lavoro nel quale non mi sento mai arrivata. Vado sempre alla ricerca di nuovi stimoli, studio e mi tengo costantemente aggiornata per perfezionare le tecniche di cura che adotto nel mio studio. Credo che “Rimanere allievo sia il segreto di ogni maestro”.

Negli anni la mia attività clinica si è sempre più rivolta a persone che soffrono di problematiche alimentari (patologiche e non) e che manifestano un rapporto difficile con la propria immagine corporea. Come dico spesso a coloro che mi chiedono aiuto “il cibo rappresenta la punta dell’iceberg: è la via d’accesso per comprendere un malessere più profondo”.

Amo lavorare sia con il singolo individuo che in gruppo, poiché reputo entrambi questi formati estremamente arricchenti.

Credo che ogni persona abbia il diritto di piacersi e rispettarsi nella sua interezza, con una mente ed un corpo che si muovono come alleati anziché come nemici.

Proprio perché ogni persona è portatrice di una storia unica, costruisco percorsi personalizzati che tengano conto dei bisogni e delle caratteristiche del soggetto.

“Un passo alla volta” è una frase che troverai e sentirai ripetere nel mio studio perché, insieme, possiamo affrontare la tua difficoltà in modo graduale, imparando a darti il tempo necessario per ascoltarti, comprenderti, agire e valorizzare le tue conquiste, mai banali e scontate.

Dopo aver lavorato per diversi anni in provincia, nel 2020 ho deciso di aprire il mio studio in centro Bergamo insieme alla Dott.ssa Annalisa Terenzio - Nutrizionista- che stimo sia come persona che come professionista e con la quale ho stilato un protocollo di cura per l’obesità e le problematiche alimentari.

  

 Percorso di studio e formazione

  •  2010 - Laurea in Psicologia Clinica presso l’Università degli studi di Bergamo, votazione 110/110
  • 2012 - Iscrizione nell'Albo professionale degli Psicologi della Lombardia (Sez. A, Nr. 03/15189).
  • 2015 - Corso di formazione tecnica EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing), Level 1, per la rielaborazione di ricordi legati a situazioni traumatiche.
  • 2016 - Diploma in Psicoterapia ad orientamento sistemico-relazionale presso la Scuola “Mara Selvini Palazzoli”, votazione 70/70.
  •  2017 - Master intensivo in Psicologia del Comportamento alimentare, ad orientamento cognitivo – comportamentale.
  • 2018 – Corso di Educazione alimentare, primo e secondo livello.
  • 2019 - Trainer Mindful Eating (protocollo MB-EAT -Mindfulness Based - Eating Awereness Training), per adulti e bambini.
  • 2020 - Corso di formazione ADEPO "Il trattamento educativo e riabilitativo dell'obesità e dei disturbi alimentari", Corso di formazione FCP “Il comportamento alimentare in persone celiache, diabetiche e cardiopatiche”, Corso di formazione FCP “Intervento psicologico in chirurgia bariatrica e nel trattamento dell’obesità”
  • 2021 – Corso di formazione FCP “Cooking therapy”. Corso di formazione ed aggiornamento “Mindful eating in età evolutiva”.

 

Percorso lavorativo

Ho maturato la mia esperienza all’interno di Consultori Familiari presenti sul territorio bergamasco.

Dal 2015 svolgo l’attività di libera professionista collaborando con diversi colleghi e figure professionali, in particolare:

 Dott.ssa Annalisa Terenzio - Nutrizionista-

Rossana Madaschi - Economo Dietista-

Dott.ssa Laura Bellavite -Psicoterapeuta-

Ritengo fondamentale, nonché arricchente, svolgere un lavoro di rete per garantire una presa in carico della Persona completa e professionale. 

Collaboro con Comuni, Istituti scolastici, Società sportive A.S.D. e Scuole di Danza, Asili nido e Farmacie, e per lo svolgimento di percorsi di Educazione alimentare, Mindful Eating, Sostegno alla genitorialità, Gestione delle emozioni, Danza Educativa e per lo svolgimento di incontri a tema.

Scrivo periodicamente articoli per le riviste UP ITALIA MAGAZINEBG YOUNG e RESPIRO MAGAZINE . 

 

Quali approcci di lavoro utilizzo?

Poiché credo che la complessità delle persone e delle situazioni vada colta ed affrontata da più punti di vista, nel corso dei miei anni di formazione ho deciso di integrare due tipologie di approcci psicologici (uno sistemico -relazionale e l’altro cognitivo comportamentale) che ritengo più vicine al mio modo di essere e più adatti alle problematiche da me affrontate in ambito ambulatoriale.

 

Secondo l’approccio sistemico-relazionale il sintomo è considerato "espressione di un disagio non solo individuale ma anche relazionale".

Con un'attenzione particolare alle dinamiche relazionali nei sistemi di appartenenza della persona, cerco di restituire una nuova lettura dei comportamenti disfunzionali, evidenziando le risorse presenti nella persona e nei suoi contesti di vita più significativi. L'approccio sistemico è un metodo d'intervento che può essere applicato a situazioni individuali, di coppia, familiari.

Con particolari tipologie di problematiche, ritengo efficace applicare strumenti presi dalla Terapia cognitivo-comportamentale (Cognitive Behaviour Therapy -CBT-). Partendo dall'assunto che ci sia una forte relazione tra emozioni, pensieri, comportamenti, si aiuta la persona ad individuare schemi di pensiero disfunzionali al fine di sostituirli e/o integrarli con convinzioni più costruttive. 

Il mio lavoro si struttura in due fasi:

 

 

1. CONSULTAZIONE (colloqui preliminari necessari per analizzare la domanda d'aiuto e valutare se esistono i presupposti per costruire, insieme, un progetto d'intervento)

2. PROGETTO PSICOLOGICO / CONTRATTO TERAPEUTICO

 


 

 

 

"La famiglia è un collegamento con il nostro passato ed un ponte verso il nostro futuro"                                           (A. Haley)